Chi è in favore delle proprie stelle

.William Shakespeare

Sonetto 25

.
 
.

Chi è in favore delle proprie stelle

si vanti di pubblico onore e superbi titoli,

mentre io, cui la sorte nega simili trionfi,

godo insperatamente chi maggiormente apprezzo.

I favoriti dei potenti schiudono i bei petali

soltanto come calendule allo splendor del sole,

è già sepolto in loro il loro proprio orgoglio

perché alla prima nuvola cade la loro aureola.

L’eroico combattente, famoso per valore

se dopo tante vittorie subisce una sconfitta,

per sempre vien radiato dall’albo dell’onore

e in più dimenticato ogni successo ardito:

felice sono io che amo e son riamato

dove l’amor non cambia né può esser ripudiato.

.
.
..
(proprietà banzai43)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: