Posts Tagged ‘tolleranza’

del rispetto

27/01/2019

E’ solo rispettando se stessi che si può esigere il rispetto degli altri, è solo credendo in se stessi che si può essere creduti dagli altri.

Oriana FALLACI, Lettera a un bambino mai nato

.

Annunci

A Parigi pensando ed al mondo tutto

11/01/2015

Indagare dall’alto

.

Poter volare e

da lassù vedere

scrutare attento

questa umanità.

 

Cercar dove si cela

della Ragione l’ultimo

rifugio. E chiamarla

a gran voce perché torni.

 

Indagare dall’alto i

nostri cuori

isolarne gli odii più profondi

promuovere la quiete fra fratelli.

 

Non Amore, non Fede,

non Preghiera

un dono ancor maggiore

vorrei fare. Un’unica parola:

                        TOLLERANZA.

 

……………banzai43

uccellinovola

……………(8.01.2015)

 

Vengo dal Cile …

11/01/2014

Il sabato, per chi non lavora è, con la domenica, un lasso di tempo dedicato al riposo e, qualche volta alla riflessione. Così, oggi, giornata da me dedicata al “nullafare”, ho ritrovato in un libro l’intervento di Salvador Allende Gossen, Predidente del Cile, all’Assemblea dell’ONU del 1972. Un intervento importante e molto politico che Vi propongo solo nella parte iniziale, a mio giudizio di grande impatto perché vibrante di orgoglio nazionale.

“Vengo dal Cile, un Paese piccolo ma nel quale oggi ogni cittadino è libero di esprimersi come preferisce, di illimitata tolleranza culturale, religiosa e Salvador_Allende_2ideologica, in cui non c’è posto per la discriminazione razziale. Un Paese con una classe operaia unita e una sola organizzazione sindacale, in cui il suffragio universale e segreto è il veicolo che definisce un sistema multipartitico, con un parlamento la cui attività non si è mai interrotta dal giorno della sua istituzione centosessantanni  fa, dove la Magistratura è indipendente dall’Esecutivo, che dal 1833 ha modificato una sola volta la sua Carta costituzionale, senza che questa abbia mai cessato, praticamente, di essere applicata.  ……. Un Paese di dieci milioni di abitanti che in una generazione ha prodotto due premi Nobel per la letteratura ……”

... E per chi è interessato anche ad ascoltarne la voce, ecco a Voi 
un breve filmato, stralcio di quel discorso.

Dopo aver riletto il brano mi chiedo e Vi chiedo: “Quale politico e con quali accenti saprebbe (non potrebbe) presentare l’Italia attuale al mondo?”

Buon sabato e buona domenica a tutti i visitatori.

a_caneinviaggio

 

banzai43