Posts Tagged ‘libertà’

dal Kurdistan: Asia Ramazan Antar

15/01/2023

Asia Ramazan Antar è morta in uno scontro a fuoco il 30 Agosto 2016, poco più che diciottenne. E’ stata una guerrigliera e attivista curda con cittadinanza siriana, in lotta per la creazione dello stato del Kurdistan capace di raccogliere sotto la propria bandiera una genia ora ripartita fra Turchia e Siria.

Ciò che propongo è il Suo testamento morale, una poesia che scrisse e inviò alla madre quale “testamento e lettera di addio”.

Da parte mia trovo il testo bellissimo, con la freschezza che solo un giovane può donare quando, nonostante tutto, il suo animo è ancora ricco di speranza.

Asia Ramazan Antar

Io vado, madre.

Se non torno,

sarò fiore di questa montagna,

frammento di terra per un mondo

più grande di questo.

Io vado, madre.

Se non torno,

il corpo esploderà là dove si tortura

e lo spirito flagellerà, come

l’uragano, tutte le porte.

Io vado … Madre …

Se non torno,

la mia anima sarà parola …

per tutti i poeti.

del Governo

20/04/2020

Non c’è tirannia peggiore di quella che s’esercita all’ombra delle leggi, e sotto colore di giustizia.

Montesquieu, Grandeur et décadence des romains

dalla Russia: Osip Mandelstam

26/03/2020

 

 

 

 

 

.

Voi, togliendomi i mari, la rincorsa, lo slancio,

e dando al piede il sostegno di una terra forzata,

cos’avete scoperto? Un principio sagace:

che il moto delle labbra non può venir sottratto.

dalla Martinica francese: Aimé Césaire (1913-2008)

14/07/2019

P A R T I R E

.

Come ci sono uomini-iena e uomini-

pantera, sarei un uomo-ebreo

un uomo-cafro

un uomo-indù di Calcutta

un uomo di Harlem che non vota

l’uomo-carestia, l’uomo-insulto, l’uomo-tortura

si poteva in ogni momento afferrarlo, avvolgerlo
di colpi, ucciderlo – perfettamente ucciderlo – senza dovere

rendere conto ad alcuno, senza avere scuse da presentare ad alcuno

un uomo-ebreo

un uomo-pogrom
un cucciolo
un mendicante

ma si uccide il Rimorso, bello come la
faccia stupita di una signora inglese che trovasse
nella sua zuppiera un cranio di Ottentotto?

da “Diario di ritorno al paese natale”, 1939

Per un’Italia libera e unita nella concordia

25/04/2019

.

del Pensiero

19/03/2019

.

Dio vi ha dato il Pensiero: nessuno ha diritto di vincolarlo o di sopprimerne l’espressione, che è la comunione dell’anima vostra coll’anima dei vostri fratelli, e l’unica via di progresso che abbiamo.

Giuseppe Mazzini, Opere

della Poesia e del poeta

02/03/2019

.

Bisogna cercar la poesia non già nelle parolette infilzate l’una all’altra, ma nell’atmosfera che queste parolette creano.

EMILE VERHAEREN, Impressions

Si può essere poeta anche coi capelli corti. Si può essere poeta e pagare puntualmente l’affitto. Benché poeta si può andare a letto con la propria moglie.

JULES RENARD, Journal

… era il 18.1.2009

27/01/2019

Cari amici, è passato più d’un decennio dal mio primo post.

In una giornata come quella odierna, la “Giornata della memoria”, sento il desiderio di riproporre, oggi, quello stesso post regalandolo a tutti coloro che hanno sofferto o soffrono, per la limitazione della libertà personale, per le angherie dei potenti, per le cattiverie degli umani disumani. A tutti loro e per tutti loro, parole di amicizia e fratellanza.

banzai43

E’ proprio di un uomo libero

non essere soggetto ad un altro.

ARISTOTELE

.

del rispetto

27/01/2019

E’ solo rispettando se stessi che si può esigere il rispetto degli altri, è solo credendo in se stessi che si può essere creduti dagli altri.

Oriana FALLACI, Lettera a un bambino mai nato

.

Shoah: Giornata della memoria

27/01/2019

Se nonostante tutte le nostre sofferenze, restano ancora degli ebrei, vuol dire che un giorno gli ebrei, invece di essere proscritti, saranno presi a esempio.

ANNA FRANK, Diario

.