Posts Tagged ‘gioventù’

dagli USA : Louise Glück

13/03/2019

Legge non scritta

 

 

.

Interessante come ci innamoriamo:
nel mio caso, in modo assoluto.
In modo assoluto e, ahimè, spesso –
così era nella mia gioventù.
E sempre con uomini piuttosto giovanili –
immaturi, imbronciati, o che prendono timidamente a calci foglie morte:
alla maniera di Balanchine.
Né li vedevo come ripetizioni della stessa cosa.
Io, con il mio inflessibile platonismo,
il mio fiero vedere solo una cosa alla volta:
ho decretato contro l’articolo indefinito.
Eppure, gli errori della mia gioventù
mi rendevano senza speranza, perché si ripetevano
come è di solito vero.
Ma in te sentii qualcosa oltre l’archetipo –
una vera espansività, un’esuberanza e amore della terra
profondamente estranei alla mia natura. A mio merito,
benedissi la mia buona fortuna per te.
La benedissi in modo assoluto, alla maniera di quegli anni.
E tu nella tua saggezza e crudeltà
mi hai gradualmente insegnato l’assenza di senso di quel termine.

 

Annunci

Dagli USA: C. H. Bukowski

02/01/2014

 

Ogni uomo deve capire
che tutto può sparire molto
in fretta:C. H. Bukowski
il gatto, la donna, il lavoro,
la ruota davanti,
il letto, le pareti, la
stanza; tutte le nostre necessità
amore compreso,
poggiano su fondamenta di sabbia,
e ogni causa determinata,
per sconnessa che sia:
la morte di un ragazzo a Hong Kong
o una tormenta a Omaha…
può essere la tua rovina tutte le tue stoviglie che si spaccano

sul pavimento della cucina, la tua ragazza entra
e tu sei là, ubriaco,
in mezzo alla stanza e lei domanda:
“Mio dio, cosa succede?”,
e tu rispondi: “Non so,
non so”…

C. H. Bukowski

della bellezza e della propria continuità

10/02/2012

William SHAKESPEARE

Sonetto 2

.

(FOTO banzai43).

Quando quaranta inverni assedieranno la tua fronte

e profonde trincee solcheranno il campo della tua bellezza,

l’orgoglioso manto della gioventu’, ora ammirato,

sara’ a brandelli, tenuto in nessun conto.

Allora, se richiesto dove la tua bellezza giace,

dove il tesoro dei tuoi gagliardi giorni,

rispondere ch’essi s’adagiano infossati nei tuoi occhi

per te vergogna bruciante sarebbe e ridicolo vanto.

Quanta piu’ lode meriterebbe la tua bellezza,

se tu potessi replicare: “Questo mio bel bambino

pareggia il conto e fa perdonare il passare degli anni”,

dando prova che la sua bellezza da te fu data.

Sarebbe questo un sentirsi giovane quando sei vecchio,

mirare il tuo sangue caldo quand’esso nelle tue vene e’ freddo.