Posts Tagged ‘canto’

dalla Russia: Aleksàndr Blok

18/03/2019

” Il vento portò da lontano “.

Il vento portò da lontano
l’accenno di un canto primaverile,
chissà dove, lucido e profondo
si aprì un pezzetto di cielo
In questo azzurro smisurato,
fra barlumi della vicina primavera
piangevano burrasche invernali,
si libravano sogni stellati
Timide, cupe e profonde
piangevano le mie corde
Il vento portò da lontano
le sue squillanti canzoni.

.

dall’Argentina: Juan Gelman

01/04/2013

SORRIDE

E qualche volta ho sorriso così?

Sono stato come te di luce, candore trepidante?

Ho saputo far nascere il mattino, confonderlo?

trarre in inganno il mondo?Juan_Gelman

Ho come te destato

la quieta tenerezza? Acqua capace?

Ho trattenuto l’aria, la gran maestra?

La più spoglia purezza sta sulla tua bocca

e dà vergogna.

           Angeli, angeli

…………Chi dice che li ha visti, non li ha visti mai.

E chi li vede, ha dentro un canto.

………………..Juan Gelman