Archive for the ‘Contro il femminicidio (o dell’amore mai nato)’ Category

8 Marzo 2019: quasi a fine giornata

08/03/2019

.

.

Eccoci una volta ancora all’8 Marzo, Festa della Donna.

Ero in dubbio se, oggi, postare qualche cosa. Ecco perché l’ora è tarda. Poi ho deciso per il si ancorché, di fatto, dirò la cosa di sempre.

Una Festa della Donna ci sta. Eccome se ci sta. Ciò che non va, invece, è che Lei sia dimenticata gli altri giorni dell’anno.

Comunque sia, a Te Donna ideale (madre, moglie, compagna, sorella, figlia) tutto il mio amore e la mia ammirazione.

.

banzai43

Annunci

Contro la violenza alle donne

25/11/2018

Giornata contro la violenza sulle donne. Non percosse, non ingiurie, non cattiverie. Ciò che le donne donano all’uomo è amore ed allo stesso modo dovremmo ricambiarle. Riconoscerle parte fondamentale dell’anima maschile ed amarle per ciò che sono.

A tutte le donne, in regalo, una bellissima poesia di John Keats

.

banzai43

Senza di te

 

Non posso esistere senza di te. 
Mi dimentico di tutto tranne che di rivederti: 
la mia vita sembra che si arresti lì, 
non vedo più avanti. 
Mi hai assorbito. 
In questo momento ho la sensazione 
come di dissolvermi:
sarei estremamente triste 
senza la speranza di rivederti presto. 
Avrei paura a staccarmi da te. 
Mi hai rapito via l’anima con un potere 
cui non posso resistere;
eppure potei resistere finché non ti vidi; 
e anche dopo averti veduta 
mi sforzai spesso di ragionare 
contro le ragioni del mio amore. 
Ora non ne sono più capace. 
Sarebbe una pena troppo grande.
Il mio amore è egoista. 
Non posso respirare senza di te.

~ John Keats ~

della violenza

11/01/2017

Si deve operare con ogni rimedio espediente che la violenza e forza si reprima, e chi pretende ragione prenda la via ordinaria, né sopporti che persona si vaglia con la forza e violenza.

Machiavellli, Pensieri

Una vita intera di meriti non basta a coprire una violenza.

Manzoni, Morale cattolica

.

duevolti

Non solo ieri

26/11/2016

omicidio-1

Ieri, 25 novembre, la giornata ha ricordato la violenza sulle donne. La violenza sulle nostre madri. Ed io ho taciuto.

Ne parlo oggi, brevemente. Oggi, poiché ieri ne han parlato tutti. Oggi, perché questa giornata, “dopo”, sia, idealmente, il nuovo grano di un Rosario infinito, del pensiero sulla necessità ad una umana convivenza, della vergogna di chi non ascolta. Un Rosario da tenere NON nelle mani, ma nei cuori, negli animi. 

Donne uccise, donne violate nel corpo e nell’anima, donne tradite, donne con le membra ed il cuore spezzati.omicidio-3

E’ una disumanità incomprensibile che cresce e ci avvolge. Troviamo il coraggio, tutti insieme: uomini e donne, anziani e giovani, ricchi e poveri, di fare fronte comune. Trovare il modo di evitare che un denunciato per stalking aumenti la sua ira fino all’omicidio. Se una donna denuncia, accertata la verità dei fatti (in modo rapido) l’uomo sia messo in condizioni di non nuocere: carcere per lungo tempo e castrazione immediata; e mi vergogno di riconoscere che applicata a questi vigliacchi accetterei anche la condanna capitale e senza ripensamenti. La morte di un violento è certamente meno grave della morte di una donna che in sé porta il miracolo della riproduzione della specie, della rinascita, dell’amore, della speranza.

Tanto potrei aggiungere, ma ho promesso di essere breve.

Per favore, siate gentili con le donne, proteggetele, ricordatele e rispettatele tutti i giorni e non il solo 25 novembre che, tutto sommato, è un  giorno come un altro.

Buona domenica.

a_caneinviaggio

 

 

..

 

..banzai43

 

 

8 Marzo 2016

08/03/2016

MIMOSA2

     Donne, a Voi tutte che siete il motore del mondo, il perno attorno al quale tutto ruota, la catena che tiene unita la famiglia, la dolcezza che stempera il dolore, l’amore in ogni sua forma, il sostegno nella sventura, le braccia ove potersi rifugiare, il porto sicuro quando avanza la tempesta.

A Voi tutte, donne, specchio profondo dell’anima maschile, a Voi tutte che assai più meritate di ciò che avete, a Voi tutte l’abbraccio di un piccolo uomo come me.

Grazie di non avermi fatto sentire la solitudine. Grazie.

Con amore,

a_caneinviaggio

 

 

 

banzai43

Un altro 8 Marzo …

07/03/2015

mimosinbocca

giallomimosa

sia Pace in Terra …

23/12/2014

Sia Pace in Terra … con quel che segue.

Gesù bambino…..Certo, con tutto quello che succede nel Mondo e pure in Italia che a questo mondo, in fin dei conti appartiene, è difficile credere che ancora esistano “uomini di buona volontà”.

Guerre senza logica, soprusi, violenze inusitate, sprechi, eccessi, malaffare, femminicidi, infanticidi, nepotismo, emarginazione, indigenza, disperazione … Queste, ormai, le notizie d’ogni giorno.

Dove trovarlo, mi chiedo, l’UOMO di buona volontà. Gli uomini di buona volontà. Magari, anche, solo una decina. Uomini retti, schiene diritte, uomini giusti, uomini privi d’invidia, disponibili all’aiuto verso il prossimo. Dove trovarli?

Eppure ancorché ogni giorno sommersi da quanto si vede, si sente, si legge, non possiamo che sperare. Cosa sarebbe mai l’Uomo senza Speranza?

A tutti gli amici ed a tutti coloro che, casualmente, transitano dal labile segno che è questo  mio blog, chiedo di non cessare di sperare, di credere, di vivere con la massima armonia possibile con la gente, gli animali e la Natura.

A tutti Voi che mi leggete un fraterno abbraccio ed i migliori auguri, della mia famiglia e miei, per un Natale sereno ed in pace, nell’attesa di tempi migliori che mi auguro siano vicini vicini, come imminente dono del 2015. Buon futuro.

a_caneinviaggio

.banzai43

 

 

 

della gelosia

31/08/2014
Cari amici buondì,
   dopo una breve vacanza durata assai più del previsto, in compagnia di qualche buon libro (e della moglie, naturalmente), rieccomi a Milano.
Dalle letture più recenti eccovi una interessante definizione della gelosia, quel mostro che s’annida in molti di noi e, quando non controllato, può condurre ad immani tragedie.
Buona domenica a tutti.

banzai43

indovina

“La gelosia è la prigione più avvilente che ci sia al mondo. Perché è una prigione nella quale l’individuo si rinchiude da solo. Non ci viene spinto a forza da qualcuno. Ci entra di sua spontanea volontà, chiude la porta a chiave dall’interno e getta la chiave dalla finestra, al di là delle sbarre. E nessuno sa che lui è incarcerato lì dentro. Naturalmente se volesse potrebbe andarsene. Perché quelle sbarre di ferro si trovano nel suo cuore. Ma non riesce a farlo. Il suo cuore è diventato duro come un muro di pietra. Questa è la natura della gelosia.”

MURAKAMI HARUKI

da “L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio”

Alla donna con amorevole congiungimento

24/05/2014

L’efferatezza dei delitti contro la donna non conosce tramonto, non conosce tregua.

Prendo allora a prestito la figura della moglie (o della compagna) in quanto al centro dell’evoluzione femminile, tra la prima giovinezza e la maturità, e dedico a tutte le donne una delle più belle poesie, a mio giudizio, dedicate al “pianeta donna”, l’ “altra metà del cielo”.

La poesia ha titolo “Una dedica a mia moglie”ed è stata scritta da Thomas Stearns Eliot

.

UNA DEDICA A MIA MOGLIE

. maschera

.

A cui devo la gioia palpitante

Che tiene desti i miei sensi nella veglia,

E il ritmo che governa il riposo nel sonno,

Il respiro comune

 

Di due che si amano, e i corpi

Profumano uno dell’altro,

Che pensano uguali pensieri,

E non hanno bisogno di parole

E si sussurrano parole

Che non hanno bisogno di significato.

 

L’irritabile vento dell’inverno non potrà gelare

Il rude sole del tropico non potrà mai disseccare le rose

Nel giardino delle rose che è nostro ed è nostro soltanto

Ma questa dedica è scritta affinché altri la leggano:

Sono parole private che io ti dedico in pubblico.

.

giovaniamici

 

8 Marzo 2014 W la Donna

08/03/2014

mimosa2

A Voi tutte,

DONNE,

una sola parola

 

mimosa3

GRAZIE

mimosa1

banzai43