Archive for 3 gennaio 2020

Albert Camus 4 gennaio 1960. A 60 anni dalla morte

03/01/2020

Quasi ventenne terminai di leggere i “Taccuini” di Camus il 2 Aprile 1963, pubblicati quell’anno dall’editore Bompiani e ne rimasi affascinato. Pensieri, osservazioni, appunti, ogni annotazione era, in tutta evidenza, frutto di riflessione, di ricerca di chiarezza e di bellezza.

Già mi avevano assai colpito i suoi romanzi principali, … ma i “Taccuini”, contenevano i viaggi di Camus nell’anima Sua. 

E stasera, memore di un così lungo trascorrere del tempo a del prossimo anniversario della Sua morte, ho ripreso in mano i “Taccuini” nella vecchia edizione della mia giovinezza per fare dono a tutti gli amici, d’un solo piccolo pensiero che tanto m’aveva affascinato in passato

“Agosto: cielo in tempesta. Ardenti folate, nubi nere. Eppure a oriente una striscia azzurra, trasparente, delicata. Impossibile guardarla. La sua presenza mette a disagio gli occhi e l’anima. Il fatto è che la bellezza è insopportabile. Ci riduce alla disperazione, è l’eternità di un minuto che pure vorremmo dilatare nel tempo.”

Albert Camus (7.11.1913 – 4.1.1960)

Scrittore francese, filosofo esistenzialista, saggista

Nobel per la letteratura 1957

 

 

della difesa delle minoranze

03/01/2020

.

La più piccola minoranza al mondo è l’individuo. Chiunque neghi i diritti dell’individuo non può sostenere di essere un difensore delle minoranze.

Ayn Rand O’Connor

 

del combattere

03/01/2020

.

Non ci sono cinquanta modi di combattere, ce n’è uno solo: vincere.

André Malraux

(scrittore e politico francese)