dalla Francia: Jacques Prevert

Prima colazione

(o della famiglia)

Lui ha messo
Il caffè nella tazza
Lui ha messo
Il latte nel caffè
Lui ha messo
Lo zucchero nel caffellatte
Ha girato
Il cucchiaino
Ha bevuto il caffellatte
Ha posato la tazza
Senza parlarmi
S’è acceso
Una sigaretta
Ha fatto
Dei cerchi di fumo
Ha messo la cenere
Nel portacenere
Senza parlarmi
Senza guardarmi
S’è alzato
S’è messo
Sulla testa il cappello
S’è messo
L’impermeabile
Perché pioveva
E se n’è andato
Sotto la pioggia
Senza parlare
Senza guardarmi,
E io mi son presa
La testa fra le mani
E ho pianto.

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

2 Risposte to “dalla Francia: Jacques Prevert”

  1. Caterina Milanesio Says:

    L’indifferenza fa molto male. Meglio una buona litigata. L’indifferenza è la fine di qualsiasi rapporto.

    Non riesco più a commentare con il mio username e con l’indirizzo del mio blog. WordPress non permette più l’accesso a chi non è iscritto su wordpress. Devo per forza accedere come utente facebook. Io resto katherine di https://viracconto1.blogspot.it

  2. banzai43 Says:

    A Caterina.
    Ciao Kat è sempre un piacere “riceverti”.
    Si, hai ragione. L’indifferenza fa più danni della spada e lo sconforto che provoca può uccidere.

    Bye, bye
    banzai43

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: