2016 – Cosa bolle in pentola?

Amici miei carissimi, a Voi tutti buon giorno e con vivo spirito d’amicizia 

……………….   BUON 2016, buon anno

.

Il 2015 è passato (finalmente!) col suo carico di paure che mano a mano che i giorni passavano, ha preso il posto della speranza. Un anno durante il quale molto sangue è stato versato, molti morti hanno punteggiato i mari come piccole isole alla deriva, isole disperate,  fuggenti, affannatamente alla ricerca di una nuova “normalità” che consentisse loro una ricostruzione di sé, degli affetti più cari, il ricongiungimento delle famiglie disperse e talvolta vilipese. Una “normalità” molto agognata, ma dai contorni sempre più vaghi come miraggio nel deserto, a portata di sguardo, ma sempre “oltre”, impossibile da raggiungere.

Scarpe consumate, pensieri offuscati, fame, sete, lacrime, pianti di bimbi, desideri di morte che sopravanzano  i desideri di vita … e fatica, la fatica di vivere in un mondo dove gli uomini sono lupi e la speranza lutto e sopraffazione.

Non m’illudo che il 2016 sia molto diverso, ma lo spero. Spero in un piccolo rinsavimento collettivo, anche molto piccolo. Un’attenzione maggiore per il prossimo anche se poco più ampio.

Quanto all’Italia: l’augurio di progressi contro il ladrocinio, in particolare dei politici disonesti da non coprire, anzi, esporre al pubblico ludibrio, da colpire nella borsa condannandoli alla restituzione del maltolto, alla confisca dei beni; lavoro per i giovani, rispetto per i vecchi, eccetera. Le solite cose, insomma. Niente di nuovo. Probabilmente le medesime speranze degli “onesti” già ai tempi di Cesare e d’Augusto. Niente di nuovo sotto il sole, verrebbe da dire. Chissà.

Penso al primo gennaio come ad un cuoco e mi chiedo cosa stia preparando, con quali ingredienti stia cucinandoci il 2016

.

cosa bolle in pentola

.

e non ho risposte. Nessuna risposta, solo qualche timida, molto timida, speranza. 

Un amico, per farmi gli auguri d’inizio anno m’ha indirizzato una vignetta con la quale intendo augurare a Voi tutti, una volta ancora, i miei auguri. Una vignetta che, per quanto mi riguarda, sembra fatta apposta per riassumere il mio pensiero circa la speranza per il futuro prossimo che ci aspetta. Eccovela.

.

Linus new year

Un abbraccio,

banzai43

Annunci

Tag: , , , , , , , , , , , ,

4 Risposte to “2016 – Cosa bolle in pentola?”

  1. sherazade Says:

    No! Non usato! ma buono che nn sappia di tempi andati quando era meglio quando era peggio.
    Voglio tenere un aperto uno spiraglio alla fiducia che non tutti ma alcuni rinsaviscano e diano un segno positivo di cambiamento di cui abbiamo davvero tanto bisogno.
    Da parte mia invece non deve cambiare e non deve mancare il tuo apparire amichevole che mi rallegra e mi rassicura della possibilità di trovare inspiegabili empatia in un mondo fluttuante qual è quello che ci ha fatto incontrare
    Dalla riservatezza Milanese non diversa da quella Torinese il mio abbraccio a te gli auguri a tutti i tuoi cari.
    Sherafeliceomegliosereno2016🌷🍀🌹

  2. Gae Ruffo Says:

    Anche per te un buon 2016 ! Non mi va di fare la solita tiritera,ma lascio aperta la porta della speranza ! E’ una sfida ,vediamo chi la vince. Auguriiiiii.corinina

  3. robi ciprax Says:

    Mi affido anch’io alla tenera speranza della bellissima vignetta!
    Ancora buon anno caro Banzai. robi

  4. ombreflessuose Says:

    Un usato buono e sincero è sempre meglio di un anno nuovo, carico di tanti dubbi e speranze
    Che il 2016 ti sia lieto ma soprattutto amico
    Un abbraccio
    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: