Archive for maggio 2012

da St. Lucia (Piccole Antille – Caraibi): Derek Walcott

27/05/2012

L’amore dopo l’amore

.

Verrà il momento

in cui, con gioia,

saluterai te stesso mentre arrivi

alla tua porta, nel tuo specchio,

e ognuno sorriderà al benvenuto dell’altro,

.

dicendo: siediti qui. Mangia.

Amerai di nuovo l’estraneo che era in te.

Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore

a se stesso, all’estraneo che ti ha amato

.

per tutta la vita, che hai ignorato

per un altro, che ti conosce a memoria.

Togli le lettere d’amore dallo scaffale dei libri,

.

le foto, gli appunti disperati,

sbuccia la tua immagine dallo specchio.

Siediti. Banchetta con la tua vita.

or son vent’anni

22/05/2012

23 maggio 1992, attentato a Capaci
,

Muore il giudice Giovanni Falcone,

muore Sua moglie

(anch’essa Magistrato)

muoiono persone della Sua scorta.

Pochi i sopravvissuti.

Io ne ricordo solo uno, l’autista di Falcone,

dimenticato dallo Stato

come se non essere morto fosse una colpa.

Pochi giorni dopo fu la volta del

giudice Paolo Borsellino

e di parte della Sua scorta.

Morti e vite dedicate alla Legge.

Non dimentichiamoli.

Ricordiamo e celebriamo il loro insegnamento,

il loro spirito di Giustizia.

banzai43

dalla Russia: Pasternàk

21/05/2012

Amare gli altri è una pesante croce

Amare gli altri è una pesante croce.

Ma tu sei bella senza ghirigori,

ed il segreto della tua vaghezza

è l’enigma risolto della vita.

A primavera si sente il frullare dei sogni

ed il fruscio di novità e certezze.

Tu sei della stirpe di tali princìpi.

Come l’aria il tuo senso è spassionato.

E’ facile svegliarsi e veder chiaro,

spazzare dal cuore il pattume verbale

e vivere senza intasarsi in anticipo.

Tutto questo è una piccola scaltrezza.

1931  BORIS PASTERNAK

del bene, del male, della Giustizia

19/05/2012

Chi non punisce il male,

comanda che si faccia.

LEONARDO DA VINCI

Politici, state in campana

17/05/2012

Attenzione

alla furia

di un uomo paziente.

JOHN DRYDEN

Silenzio

15/05/2012

Silenzio.

Non hai detto niente.

Mio amore, non hai detto niente.

….Che farò al tornare a casa,

…..con la mano insanguinata?

…..Mi perseguita il tuo silenzio.

…..La tua voce senza voce mi uccide.

Silenzio.

Mi sotterrano nel tuo silenzio.

E’ di silenzio la mia cassa.

RAFAEL ALBERTI, Poesie d'amore

delle parole di Governo, dei sogni e delle illusioni

14/05/2012

Le belle parole e i discorsi speciosi sono la rovina degli Stati. Non si deve piacere agli orecchi: si devono dire cose.

EURIPIDE

Eccovi, amici, un’apparente banalità. A riflettere, peraltro, come non pensare ai tanti venditori di sogni e d’illusioni, anche recenti, in Italia e non ed al prezzo, pagato oggi, per nulla riscuotere a fronte dell’irrealizzabilità di tanti vaneggiamenti, di tante speranze.

Con una sola, fievole speranza, buongiorno a tutti e buona giornata.

banzai43

del Governo, del banchiere e del filosofo

14/05/2012

.

Nel mondo è vero filosofo colui che perdona alla società umana la propria mancanza di fortuna con la stessa calma con cui un altro, ad esempio un banchiere, le perdona d’averlo fatto sciocco.

RIVAROL, MAXIMES ET PENSEES

della libertà e dell’autorità

13/05/2012

L’autorità non ha niente da guadagnare a comprimere la libertà; la libertà non ha niente da guadagnare a indebolire l’autorità.

E. DE GIRARDIN, Pensées et maximes

dell’essere governati e del governare

10/05/2012

.

Che importa che sia una sciabola, un aspersorio o un ombrello che ci governi? E’ sempre un bastone, e io mi maraviglio che gli uomini che credono nel progresso stiano lì ad accapigliarsi per la scelta del randello che deve accarezzare le loro spalle.

T. GAUTIER,  Madem de Maupin