Archive for 27 dicembre 2011

riecco la Politica

27/12/2011

.

Amici cari, Natale e S. Stefano sono andati, fine anno non è ancor giunta. La politica, invece, c’è. Sempre là, annidata ad attenderci al varco.

Ho pensato, allora, di mettere la “politica”, ricca di commerci illeciti, evasione fiscale, rivoluzioni, diritti sospesi, affanno dei cittadini, etc., in condizione di riflettere su sé medesima attraverso pensieri che il passare del tempo ancora non è riuscito a travolgere.

Questi:

“Non bisogna ascoltare coloro che continuano a dire che la voce del popolo è la voce di Dio, perché la sfrenatezza della folla è sempre molto vicina alla follia.”

Alcuino di York

“I prìncipi avrebbero potuto evitare molta infelicità a loro stessi e ai loro sudditi se non avessero liquidato i buffoni di corte. Da quando la verità non può più parlare, agisce.”

Ludwig Borne

“La disonestà puramente finanziaria è di scarsa importanza nella storia della civiltà.  A chi importa se Giulio Cesare  era un ladro o Cesare Borgia un baro?  Il vero male che segue una disonestà commerciale così diffusa come la nostra è la disonestà intellettuale che ne viene generata.”

John Jay Chapman

“La purezza di una rivoluzione può durare quindici giorni.”

Jean Cocteau