perdere il pelo, ma non il vizio

I miei timori erano infondati. Il Cavaliere non tace. Parla.

Anzi, ri-trita parole passate per Lui sempre attuali.

Un paio di giorni or sono, ad una manifestazione di una componente del Suo partito, Lui ha riattaccato i comunisti.  E lo ha fatto a modo Suo, con stile tribunizio, senza sorrisi, senza humor senza neppure un sarcasmo che, seppur talvolta fastidioso, è pur sempre meglio del nulla, del vuoto. Nessuna eleganza!

Anche per chi comunista non lo è mai stato, io fra questi, a molti, moltissimi di quei compagni non si può negare l’aver dato, anche molto, a questa nostra Italia, in pensieri, azioni, spinta all’eguaglianza, sogni utopistici, socialità.

Ora, a nome credo di molti, mi sento di riaffermare che ben più del Cavaliere è stato bello, a proposito del comunismo, sentir discettare Giorgio Gaber.

Eccolo nuovamente, per Voi e per me.

banzai43

.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: