Archive for novembre 2011

perdere il pelo, ma non il vizio

29/11/2011

I miei timori erano infondati. Il Cavaliere non tace. Parla.

Anzi, ri-trita parole passate per Lui sempre attuali.

Un paio di giorni or sono, ad una manifestazione di una componente del Suo partito, Lui ha riattaccato i comunisti.  E lo ha fatto a modo Suo, con stile tribunizio, senza sorrisi, senza humor senza neppure un sarcasmo che, seppur talvolta fastidioso, è pur sempre meglio del nulla, del vuoto. Nessuna eleganza!

Anche per chi comunista non lo è mai stato, io fra questi, a molti, moltissimi di quei compagni non si può negare l’aver dato, anche molto, a questa nostra Italia, in pensieri, azioni, spinta all’eguaglianza, sogni utopistici, socialità.

Ora, a nome credo di molti, mi sento di riaffermare che ben più del Cavaliere è stato bello, a proposito del comunismo, sentir discettare Giorgio Gaber.

Eccolo nuovamente, per Voi e per me.

banzai43

.

 

 

 

Annunci

… aldilà dei primi vagiti

27/11/2011
Da poco, pochissimo tempo, abbiamo un nuovo Governo. E’ solo ai primi vagiti e, se ne parlassi, non potrei che esprimere speranze. Troppo poco per parlarne diffusamente. Nel bene (speriamo) o nel male, vi sarà certo possibilità di farlo in un futuro molto prossimo.
V’è da dire che, senza il Cavaliere, iniziavo a sentirmi un poco solo. Da qualche tempo non scuotevo la testa al pensarlo, gli amici francesi, britannici e statunitensi non mi trasmettavano più frecciate, nessuna nuova barzelletta mi infastidiva ed anche le vignette dei quotidiani avevano perso smalto. Insomma, quasi una tragedia! Stavo per dimenticare l’ex capo del Governo. Inaudito! Fortunatamente esiste YouTube al quale mi sono rivolto per non dimenticare. Vi metto in condizioni di fare la stessa cosa.
Buona serata domenicale.

banzai43

dell’agire dell’uomo e della notte

26/11/2011

.

“L’uomo deve agire perché la notte viene, cominciare dal primo mattino! Agire quando la rugiada chiara scintilla nel bosco rigoglioso! Agire nel calore del giorno, sotto il sole ardente! Agire, perché la notte viene!”

Torgny Lindgren,

Acquavite

(romanzo)

foto banzai43

della giustizia

09/11/2011

Senza pietà diventa

crudeltà la giustizia.

E la pietà

senza giustizia è debolezza.

METASTASIO