Archive for giugno 2010

del mistero dell’esistenza

30/06/2010

———

Quanto più un uomo è stupido, tanto meno misteriosa gli sembra l’esistenza.

Arthur Schopenhauer

della menzogna

29/06/2010

Se, al modo stesso della verità, la menzogna non avesse che un solo volto, noi ci troveremmo in termini migliori con lei. Infatti noi potremmo prendere per certo l’opposto di quello che direbbe il mentitore. Ma il contrario della verità ha centomila volti e un campo indefinito.

Montaigne

Rieccomi … con i pensieri

27/06/2010


Son qua di nuovo

come promesso.


Con quanta avidità si ascoltano le relazioni dei viaggiatori, le loro descrizioni di mostri marini e terrestri, i loro racconti di meravigliose avventure, di strani uomini e di singolari costumi.

HUME, Essay on Miracles



il brutto tempo alle spalle

19/06/2010

Vorrei lasciarmi il brutto tempo alle spalle.

Per un poco di tempo fare una cosa sola: “stare”.

Quindi …

Parto per un po’.

Arrivederci a presto.

banzai43

dell’infelicità

18/06/2010

Tranne i grandi, nessuno è completamente infelice.

W. Broome, Epistle to Mr. Fenton

della legge

15/06/2010

La Legge nella sua solenne equanimità proibisce al ricco quanto al povero di dormire sotto i ponti.

Anatole France

della poesia

14/06/2010

Dietro a una poesia i lettori cercano volentieri ciò che chiamano “il vero senso”.  Sono come le scimmie che vanno a tastoni dietro a uno specchio come se ci dovesse essere un corpo da afferrare.

Stefan George

Il ritmo ha qualcosa di magico; ci fa persino credere che il sublime ci appartenga.

Johann Wolfgang Goethe

del desiderio

13/06/2010

L’uomo è così costituito, che appena acquetato ch’egli ha un desiderio, un altro ne spunta, che sempre, con forza uguale al primo, lo stimola; e così perpetuamente è tenuto in movimento, né mai giunge a potersi intieramente soddisfare.

L’abate GALIANI, Della moneta



Mondo nuovo

13/06/2010

Immagine tratta da Google

Benvenuta

A  F  R  I  C  A

Football wordcup 2010


Degli uomini poca è la forza

09/06/2010

Degli uomini poca è la forza

(SIMONIDE, Iuli, isola di Ceo, 556 a.C. – Agrigento, 468)


Degli uomini poca

e’ la forza, e vane sono le pene:

nella vita breve, fatica s’aggiunge a fatica;

e sovrasta la morte, che non si può fuggire.

Parte uguale ne ebbero in sorte

i buoni e tutti i cattivi.

Poiche’ sei uomo, non dire mai quel che accadra’

domani; e se vedi uno felice, (more…)