Milano: spenta la luce americana

E. Hopper - Autoritratto

Milano, 31 gennaio 2010

Con oggi chiude, a Palazzo Reale, la mostra dedicata al grande pittore statunitense Edward Hopper. Nel complesso una bella mostra, la prima per importanza avvenuta in Italia.

Tralasciando i dettagli tecnici posso dirvi di aver molto riammirato i dipinti ed i disegni che, per la quasi totalità già avevo visto al Whitney Museum of American Art anni or sono. E visivamente soddisfatti erano anche coloro che, copiosi, hanno riempito le sale del bel palazzo.

L’esposizione ha permesso di percorrere tutte le tappe della lunga carriera di Hopper (sia in Europa che negli USA), il pittore della solitudine,  degli spazi “suoi”, della luce. Il pittore che un giorno affermò: “Quello che vorrei dipingere è la luce del sole sulla parete di una casa”.  Nessuno, per ora, è riuscito a farlo come Lui.

Una mostra che è valso la pena di ammirare. Peccato per coloro che  non hanno avuto il tempo di farlo.

A Voi tutti l’usuale augurio di buon futuro.

banzai43

E. Hopper - Nottambuli
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: